matrimonio in autunno sposi su panchina nel parco

Matrimonio in autunno: consigli e spunti

L’autunno è la stagione dei nuovi inizi. Organizzare le proprie nozze in questa stagione non potrebbe essere più appropriato. Parlando di matrimonio in autunno, i consigli e gli spunti che ho selezionato per te potranno esserti di grande aiuto! In questo articolo troverai una serie di risposte ad alcune delle domande più frequenti sull’argomento!

Fai parte di una di quelle fortunatissime coppie che ha deciso di sposarsi nell’anno del Covid 19? E più nello specifico in primavera o in estate? Non disperare, innanzitutto sei in ottima compagnia, poi aggiungere un po’ di suspense al matrimonio potrebbe anche essere divertente!
Come puoi immaginare la maggior parte dei matrimoni pianificati tra maggio e agosto saranno posticipati dopo l’estate, ma non c’è nulla di cui preoccuparsi perché ho raccolto qualche informazione utile che ti aiuterà a capire quali sono i lati positivi (e ce ne sono molti!) del matrimonio in autunno.

Matrimonio in autunno: il clima è dalla tua parte

Fresco ma non troppo, caldo ma non torrido: le vie di mezzo che ci piacciono! Negli ultimi anni, secondo recenti studi meteo, l’autunno ha abbandonato le sue tradizionali caratteristiche di stagione grigia e piovosa. Gli esperti dicono che a partire dal 2011 e, sempre più di frequente, l’autunno è stato molto soleggiato, dalle sembianze sempre più tardo-estive e con la decisa tendenza alla diminuzione delle precipitazioni, soprattutto quelle durature. Immagina quindi un mese di settembre lungo fino a Natale! Ringrazia perciò l’Anticiclone delle Azzorre e comincia a guardare al matrimonio in autunno con occhi più dolci!

Lo spettacolo della natura

L’autunno è indubbiamente la stagione del cambiamento, per l’uomo, ma soprattutto per la natura.
I colori letteralmente esplodono dagli elementi naturali e invadono la terra e il cielo, regalandoci spettacoli ogni anno sempre nuovi. Sono i fuochi d’artificio che annunciano l’arrivo dell’inverno: io almeno l’ho sempre pensata così.
I fotografi di matrimonio ringrazieranno perché avranno di che sbizzarrirsi con la fantasia: colori caldi, fiori aranciati, tramonto anticipato, luce morbida ma decisa.
Se quindi l’autunno è la stagione del cambiamento e dei fuochi d’artificio della natura, non ti viene voglia di sposarti proprio in questa stagione?

matrimonio in autunno sposi seduti viale alberato
Foto di uno dei miei matrimoni celebrati in autunno

L’abito da sposa per il matrimonio in autunno

Molte spose credono che l’abito da sposa invernale non sia altrettanto elegante come quello estivo. Niente di più falso. Cosa distingue un abito da sposa invernale / autunnale da quello estivo? Un elemento molto amato dagli stilisti: le maniche! Le donne più eleganti del mondo come Grace Kelly, Haudrey Hepburn, Catherine Deneuve si sono sposate con un abito a manica lunga, molto raffinato, di classe, elegante. Negli ultimi anni le donne famose che hanno scelto di indossare per il proprio matrimonio un abito a manica lunga sono state moltissime: Kate Middleton, Meghan Markle, Chiara Ferragni, Charlotte Casiraghi, Carolina Crescentini, Gabriella Windsor, Nicky Hilton, Kaley Cuoco, per citarne alcune. Ma la lista è davvero lunga. Vai a sbirciare sul web i loro bellissimi abiti, sono davvero un sogno! A questo link invece puoi ammirare la collezione degli abiti a manica lunga di Pronovias.
Inoltre le maniche sono l’elemento trend del 2020, con cui gli stilisti di tutto il mondo si sono misurati per rendere le loro collezioni più creative e raffinate possibile. Le maniche per gli abiti da cerimonia sono spesso realizzate con ricami impreziositi di dettagli di perle e pizzi. Una variante di estrema eleganza può essere ricercata con l’uso dello chiffon e del voile che donano sensualità e leggerezza senza eccessi. C’è davvero tanta varietà e la scelta è molto ampia, ti lascio qui sotto qualche esempio dalle ultime collezioni dei più grandi stilisti italiani, fai una bella ricerca perché l’abito per il tuo matrimonio in autunno deve essere perfetto!

Sposarsi di venerdì, il giorno della Dea dell’Amore

A differenza degli altri anni, in cui la normalità (quello strano equilibrio che esisteva prima del Covid) ancora diceva la sua, quest’anno il matrimonio in autunno sarà un must e incoronerà questa splendida stagione come la più gettonata per organizzare le proprie nozze. Questo vuol dire che i weekend per celebrarli non basteranno! Le location, le parrocchie, le sale comunali metteranno perciò a disposizione molte più date per permettere a tutti coloro che hanno dovuto posticipare le proprie nozze di trovare ancora spazio entro la fine dell’anno.
Ed è qui che entra a gamba tesa il venerdì; sì esatto, il tanto odiato venerdì che un vecchio proverbio ha relegato nella lista nera dei giorni in cui non ci si può sposare. Ti ricorda qualcosa “Né di venere né di marte ci si sposa nè si parte“?, bene, ora puoi pure dimenticarlo, perché negli ultimi anni questo giorno è stato ampiamente rivalutato. In Norvegia infatti il venerdì è addirittura il giorno in cui ci si sposa di più! Il motivo puoi ben immaginarlo: è il giorno di Venere, la Dea dell’Amore. Un altro motivo però te lo dò io: se ti sposi di venerdì avrai ben due giorni in più per continuare a festeggiare o, se preferisci, per riposarti! Secondo me ti ho quasi convinto con questa storia del matrimonio autunnale…

venere dea amore viso botticelli
Venere, la Dea dell’Amore

Il riscatto dei fotografi

Ti ho raccontato il matrimonio in autunno con parecchio entusiasmo, me ne rendo conto. Ma realmente l’autunno per me rappresenta una stagione unica per sposarsi. Volevo darti ancora un’ultima ragione, che mi tocca più da vicino. Una ragione che sarà valida solo quest’anno a causa dell’emergenza che stiamo attraversando: la disponibilità dei fotografi. Tutti i fotografi matrimonialisti sono rimasti rinchiusi in casa o nei propri studi per almeno due mesi. Si sono inventati le attività fotografiche più strane: still life di noiosi oggetti casalinghi, ritratti del vicino di casa in mutande sul balcone, tristi autoritratti con mascherina, scatti rubati durante le interminabili file al supermercato, servizi fotografici da remoto e, per chi aveva la fortuna di avere bambini o cani in giro per casa, ritratti in numero incalcolabile della propria prole o del proprio animale domestico. Bene, tutti questi professionisti saranno pronti ad uscire a settembre con una voglia di fotografare mai sentita prima e una creatività esplosiva, proprio perché repressa durante l’isolamento. La loro disponibilità non sarà tanto in termini di date, ma di predisposizione allo scatto, di voglia di fare, di positività per un nuovo inizio, quest’anno più nuovo che mai. Secondo me ne usciranno servizi fotografici di qualità e creatività altissima! Sulle date invece ci saranno sicuramente accavallamenti, quindi organizzati per tempo e comincia sin da ora a cercare il tuo fotografo. Se sei curiosa dai pure un’occhiata ai miei scatti nella gallery matrimoni del sito.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto. Se vuoi continuare a seguirmi iscriviti alla mia newsletter così potrò tenerti aggiornata sulle ultime news in tema dei matrimoni. Grazie, Valentina.